Alberto Oddenino è professore associato confermato di Diritto internazionale presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Torino, dove per l’A.A. 2017-2018 insegna anche il corso monografico di International Arbitration è titolare di un modulo del corso di Law and Technology con il Prof. Ugo Pagallo.

Professore invitato presso il Center for Transnational Legal Studies ( CTLS) di Londra (capofila la Georgetown University di Washington) e presso l’Academie Internationale de Droit Constitutionnel (Tunis- Université de Carthage), è altrsì membro della Faculty e dello Steering Committee dell’International University College (IUC).

Membro del Collegio di Dottorato in Diritti e Istituzioni del Dipartimento di Giurisprudenza della Università di Torino e del Collegio allargato del Dottorato innovativo in Modeling e Data Science dell’Università di Torino, siede nel Comitato scientifico del LLM International Trade Law (ITC-ILO e Università di Torino)

E’ membro del Comitato di Redazione delle Riviste Diritto Pubblico Comparato ed Europeo, Giurisprudenza Arbitrale, Global Jurist e Brill Research Perspectives in Art and Law.

Segretario della Società italiana per l’Organizzazione internazionale (SIOI - sez. Piemonte e Valle d’Aosta), è altresì Membro effettivo dell’Istituto internazionale di diritto umanitario (IIHL) e socio della Società italiana di diritto internazionale (SIDI), nel cui seno coordina, con Michele Nino e Giampaolo Maria Ruotolo, il Gruppo di Interesse in Diritto internazionale e UE e nuove tecnologie.

Membro nominato dal Dipartimento di Giurisprudenza in seno al Centro interdipartimentale ICXT (ICT e Innovazione per Società e Territorio) dell’Università di Torino, è altresì Fellow di Despina (Lab on Big Data Analytics del Dipartimento di Economia e Statistica dell’Università degli Studi di Torino).

Vice presidente del Corso di Laurea in European Legal Studies - prima Laurea magistrale internazionale in inglese del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Torino - coordina altresì il Progetto Moot Courts dello stesso Dipartimento ed è Referente generale per i Programmi di scambio internazionale.

Titolare di incarichi di docenza in corsi di Dottorato (in particolare il dottorato Erasmus Mundus in Law and Technology), Master-LLM(in particolare UNICRI e ITC-ILO) e Corsi di Specializzazione, è stato recentemente invitato come docente nel corso di specializzazione per DPO coordinato dal Prof. Franco Pizzetti e, in tema di Cybercriminalità, presso la Scuola Internazionale di alta formazione per la prevenzione e il contrasto al crimine organizzato del Ministero dell’Interno.

Autore di due monografie e di oltre cinquanta pubblicazioni (di Diritto internazionale e Diritto della UE, con particolare riferimento ai principi generali del diritto internazionale, al rapporto fra diritto internazionale, Internet e nuove tecnologie, al Diritto internazionale dell’economia e monetario e al Diritto alla salute) è stato relatore in oltre quaranta convegni scientifici, conferenze e workshops nazionali e internazionali.

E’ Iscritto all’Albo degli avvocati di Torino, sezione speciale dei professori universitari, dal 2001.

Michele Nino è professore associato di diritto internazionale, Dipartimento di Scienze Giuridiche (Scuola di Giurisprudenza), Università degli Studi di Salerno (2017 -). È altresì abilitato (con voto unanime della Commissione scientifica nazionale) alle funzioni di Professore di prima fascia (professore ordinario) per il settore concorsuale 12/E1 “Diritto internazionale” (tornata 2016-2018) (agosto 2018 -).

Professore aggregato di Diritto internazionale, Dipartimento di Scienze Giuridiche (Scuola di Giurisprudenza), Università degli Studi di Salerno (2015-2017); Professore aggregato di Diritto internazionale dei conflitti armati, Facoltà di Giurisprudenza - ora Dipartimento di Scienze Giuridiche (Scuola di Giurisprudenza) -, Università degli Studi di Salerno (2010-2015); Ricercatore di Diritto internazionale, Facoltà di Giurisprudenza - ora Dipartimento di Scienze Giuridiche (Scuola di Giurisprudenza) -, Università degli Studi di Salerno (2005-2017); Dottore di ricerca in Diritto internazionale e diritto interno in materia internazionale, Università degli Studi di Salerno (2006); Titolare di un assegno per la collaborazione ad attività di ricerca, Dipartimento di Studi Internazionali, Università degli Studi di Salerno (2004-2005); Guest Researcher presso il Max-Planck-Institut für ausländisches öffentliches Recht und Völkerrecht/Max Planck Institute for Comparative Public Law and International Law (Heidelberg) (2010; 2014; 2015); Professore invitato presso: Università Ruprecht-Karls di Heidelberg; Università di Bonn; Università di Mannheim; Università Carlos III di Madrid; Università Rey Juan Carlos de Madrid; Università di Utrecht; Università di Spalato; Universidad Peruana de Ciencias Aplicadas, Lima; Membro del Comitato di redazione della Rivista “Diritti umani e diritto internazionale”, Il Mulino, Bologna (2013 -); Membro del Comitato di redazione della Rivista “Jura Gentium. Rivista di filosofia del diritto internazionale e della politica globale”, Sezione “Filosofia e storia del diritto internazionale”, Firenze (2014 -). Ha partecipato, in qualità di relatore, a convegni, seminari e incontri di studio svolti in Italia e all'estero. È autore di due monografie (Terrorismo internazionale, privacy e protezione dei dati personali, Editoriale Scientifica, Napoli, 2012; Land grabbing e sovranità territoriale in diritto internazionale, Editoriale Scientifica, Napoli, 2018) e di circa 30 articoli pubblicati in riviste scientifiche ed opere collettanee.


Gianpaolo Maria Ruotolo è professore aggregato nell’Università di Foggia, dove insegna, presso il Dipartimento di giurisprudenza, diritto internazionale privato, diritto del commercio internazionale e diritto delle organizzazioni internazionali e, presso la Facoltà di Medicina, diritto dell’Unione europea.

Abilitato alle funzioni di professore associato nei settori scientifico-disciplinari di diritto internazionale (12E-1) e diritto dell’Unione europea (12E-4).

È visiting scholar presso la “Dickson Poon” School of Law del King’s College London e visiting fellow presso l’Institute of Advanced Legal Studies (IALS) di University of London.

Ha conseguito il dottorato di ricerca in diritto internazionale presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II” (XV ciclo)

È altresì stato titolare di incarichi di docenza in Master e corsi di dottorato di numerose Università italiane, nonché per la United Nations Education Scientific and Cultural Organization (UNESCO), lo United Nations Interregional Crime and Justice Research Institute (UNICRI) e la Scuola Internazionale di alta formazione per la prevenzione e il contrasto al crimine organizzato del Ministero dell’Interno.

Componente del coordinamento del Gruppo di interesse su “Diritto internazionale ed europeo delle nuove tecnologie” della Società italiana di diritto internazionale e dell’Unione europea (SIDI), di cui è membro, è altresì membro della European Society of International Law (ESIL), della Associazione di diritto pubblico comparato ed europeo (DPCE) e di Internet Society (ISOC) nonché del Consorzio interuniversitario per lo studio delle organizzazioni internazionali economiche (CIDOIE).

Avvocato dal 2001, attualmente iscritto nell’albo speciale professori universitari a tempo pieno, è abilitato al patrocinio dinanzi alle giurisdizioni superiori.

Autore di due monografie e di numerosi contributi in materia di diritto internazionale e dell’Unione europea.